venerdì 21 luglio 2017

SI', VIAGGIARE .... con i Fiori Australiani

Estate, vacanze, viaggi (non solo per vacanze), organizzazione e cambiamenti, con relativi adattamenti a situazioni diverse, compreso il jet lag, per chi vola oltre confine .. In questo periodo di vacanze possono essere molte le occasioni per viaggiare. La floriterapia può fornire valdi aiuti su tutto ciò che riguarda il viaggiare, l'adattameno al fuso orario, i mal di movimento (auto, nave ecc) o la paura di volare.
Uno dei Composti della floriterapia australiana (Australian Bush Flower Essences) si chiama Travel e ve lo presento qui


http://www.cure-naturali.it/travel/4565 


Anche i Fiori di Bach possono darvi il loro sostegno. Ad esempio, per il mal di movimento, poosiamo pensare a Walnut, che favorisce l'adattamento (al movimento, alle curve, per esempio) e Scleranthus per la nausea (dovuta all'instabilità).  
I due rimedi inglesi citati sono utili anche per  il jet lag, visto l'adattamento necessario al fuso orario, al cambiamento diritmo circadiano, lo sfasamento di orari e abitudini.
In entrambi i casi, si consiglia l'assunzione qualche giorno prima della partenza, 4 gc 6 volte al giorno (indicazioni tratte dai testi del dr Orozco), fino a 8 volte al giorno durante e dopo il viaggio, poi continuare con Qalnut per l'adattamento.
Si possono  poi aggiunger altre essenze secondo le necessità personali: ricordiamo infatti che la floriterapia va personalizzata. I rimedi citati sono solo delle indicazioni generali. 

Buon viaggio e buone vacanze

Nessun commento:

Posta un commento