mercoledì 16 gennaio 2013

Laboratorio di Creatività interiore

A febbraio propongo un percorso di 12 settimane per riscoprire la propria creatività, non solo intesa in senso artistico, ma proprio come potere creativo che riguarda la nostra vita, la quotidianità, i cambiamenti che non riusciamo a fare.
Il percorso si basa principalmente sui corsi e sul lavoro di  autrici come Julia Cameron, Sarah B, Breathnach, Clarissa P. Estès rielaborati secondo la mia personale esperienza e integrati con consigli di naturopatia per favorire il lavoro su se stessi e sulle singole tematiche.
Il primo incontro di presentazione e spiegazione non è vincolante per la partecipazione ai 12 incontri veri e propri.
Si inizia il 4 febbraio, o il 7 o sabato 8, diverse possibilità per diverse esigenze. La prenotazione per l'incontro introduttivo è obbligatoria entro il 28 gennaio.
Per informazioni e prenotazioni potete scrivermi a d.galbiati62@gmail.com

giovedì 10 gennaio 2013



BUON  2013 ! 

Si inizia sempre l'anno nuovo con tanti buoni propositi ..... auguro a tutti di riuscire a concretizzarli tutti, o almeno in buona parte. Buon nuovo anno.. 

Un pensiero mensile quale strumento di auto-trattamento; i 10 simboli dell'Albero della Vita dal punto di vista della Medicina Esogetica. Ecco il primo .... 

Kether / Sintonizzare
Il mese di gennaio è rappresentato dalla prima sephira dell' Albero della Vita. Kether è localizzato sul punto centrale della sommità del cranio, il punto VG 20 di agopuntura. Riguarda i blocchi che inibiscono l'impulso creativo, causando reazioni che ci mostrano ciò che non è 'tutto' all'interno del Sè (ciò che non è integro, intero, pienamente soddisfatto, completo). Kether è il luogo della luce senza limiti e dell'amore senza limiti (luce = amore), ciò che ci connette al Divino, al Creatore, al Tutto. E la separazione dalla Luce crea paura. 


La prima sephira è proprio indicata per gennaio, per iniziare l'anno nuovo, quando stiamo cominciando a vedere di nuovo la luce del sole dopo il solstizio d'inverno, e come inizio di un nuovo anno, naturalmente. Kether ci parla del  fluire di questa luce dall'Alto nel nostro essere.


Meditare su questo simbolo 5 minuti al  giorno durante questo mese può aiutarci a rilasciare i blocchi tra noi e la Luce Universale, aiutandoci ad aumentare la creatività e a rilasciare le paure. 

Si può anche posizionare il simbolo sul punto VG20 per 5 minuti, ad occhi chiusi e in una breve pausa di tranquillità. 

Le informazioni sono tratte e liberamente tradotte dal sito americano : 
http://www.psinergy.info/Esogetics/colorpuncture_practitioners.htm 



Cromopuntura .. la luce che cura


Secondo la sua teoria dei biofotoni, Il biofisico tedesco Fritz Albert Popp,  ha potuto dimostrare che le cellule di qualsiasi essere vivente irradiano luce, emettono cioè dei biofotoni, pacchetti di onde elettromagnetiche della stessa frequenza della luce visibile all'occhio umano. Lui  chiama la luce 'il linguaggio delle cellule'. La luce quindi è un campo energetico regolatore che racchiude l’organismo nella sua totalità ed esercita un’influenza fondamentale su tutti i suoi processi biochimici. La cromopuntura sviluppata da Peter Mandel  cura liberando la coscienza nelle cellule, usa la luce e i suoi colori i per reintrodurre la corretta energia informativa nell’unità del corpo-mente.
L’uomo, grazie agli organi di senso, comunica con l’interno e l’esterno del proprio corpo. La pelle riveste un ruolo fondamentale perché può essere paragonata ad un’antenna che capta le informazioni ambientali e le comunica alle cellule corporee.  Le cellule di uno stesso organo hanno identica composizione molecolare, comunicano ed interagiscono utilizzando tutte uno stesso segnale che si propaga facendole “vibrare” con lo stesso tipo di frequenza che le fa entrare in risonanza tra loro.
Se le informazioni non passano da una cellula all’altra, se le cellule non riescono a comunicare tra loro, o se filtrano informazioni errate, nel tempo tali informazioni si possono esternare attraverso quello che noi definiamo “sintomo” o “malattia”, un messaggio che il nostro corpo ci comunica, uno stimolo al cambiamento per ritrovare uno stato di benessere ed equilibrio. I sintomi fisici, secondo la concezione olistica, non sono altro che la richiesta da parte del nostro 'essere' di un cambiamento a livello della coscienza, e quando, dentro di noi, ciò avviene, la manifestazione esterna scompare.
I diversi tipi di tessuti e gli organi del nostro corpo sono sistemi che vibrano con frequenza corrispondenti alle diverse tonalità di colore: guarire significa appunto ritrovare il ritmo armonico giusto, la giusta frequenza, la giusta vibrazione. 
La cromopuntura è una tecnica dolce, non invasiva e senza effetti collaterali;  è una forma estesa di agopuntura che utilizza sottili fasci di luce colorata al posto degli aghi per stimolare zone riflesse sulla pelle del corpo, correggendo il linguaggio delle cellule. 

CROMOPUNTURA ESOGETICA: I BENEFICI DELLA LUCE

CROMOPUNTURA ESOGETICA: I BENEFICI DELLA LUCE: La mancata e costante esposizione dell'organismo al completo spettro solare, provoca una serie di effetti collaterali negativi. Pos...