giovedì 10 maggio 2012

Un fiore per nascere libero

Boab, il fiore del baobab australiano, è il rimedio floreale che tra le sue caratteristiche, favorisce la liberazione da schemi di pensiero e di azione derivanti dal retaggio familiare e che possono limitare l'espressione di ciò che siamo davvero.  Nelle tribù aborigene, durante il periodo della fioritura, si raccoglievano i fiori e si davano alla partoriente che si allontanava dalla tribù, scavava un buco nella terra, lo rivestiva dei fiori e si accovacciava per partorire. Il primo contatto del nuovo nato era con questo fiore, che rompe gli schemi negativi tramandati dalla famiglia affinchè potesse restare in contatto con la propria essenza e il proprio potenziale, senza interferenze.  Liberandoci dagli schemi e modelli non adeguati per noi possiamo modificare l'approccio alla vita. Naturalmente modalità di assunzione e associazione con altri rimedi floreali  vanno valutati per ogni singola persona.

Metamorfosi a colori

La Medicina Esogetica di Peter Mandel trae spunto dalla Tecnica Metamorfica di Robert St. John per la sua Terapia Prenatale. Come la Metamorfica agisce sui riflessi corrispondenti al periodo di gestazione, dal preconcepimento alla nascita, dall'alluce al tallone dei piedi, così con la cromopuntura esogetica si toccano gli stessi riflessi e altri punti del piede. Entrambe le tecniche 'puliscono' gli eventuali traumi o blocchi accaduti durante la gravidanza e i periodi sopra indicati. Numerosi studi ormai affermano che nel feto il sistema limbico, che gestisce le nostre emozioni, è giò sviluppato alla sesta settimana di vita: il feto quindi percepisce, sente tutte le emozioni. Per Peter Mandel (e St. John) significa che la vita che sta crescendo assorbe tutte le esperienze che la madre vive e tali esperienze si fissano durante la fase prenatale come blocchi che, dopo la nascita, possono diventare cause scatenanti di specifici stati di debolezza o malattia.. I colori sono pura informazione e tale informazione va a riequilibrare anche le informazioni primordiali disturbate da modelli emozionali condizionanti e bloccanti.

FIORI COLORI E NATURA: Il massaggio che trasforma

FIORI COLORI E NATURA: Il massaggio che trasforma

Il massaggio che trasforma

Tecnica Metamorfica. arte della trasformazione, o metamorfosi: processo di autocura e di contatto con la forza vitale che ognuno ha in sè, nasce dal naturopata inglese Robert St. John nella sua attività di riflessologo, e successivamente portata in tutto il mondo dal suo allievo - collaboratore Gaston Saint Pierre, che l'ha associata al processo di cambiamento del bruco che diventa farfalla, della ghianda che diventa quercia.
La Metamorfica si concentra sui nove mesi della gestazione e attraverso un leggero massaggio delle zone corrispondenti dei 9 mesi, riflesse su piedi mani e testa, tale periodo può essere rielaborato, attivando la forza vitale individuale innata favorendo la realizzazione del nostro potenziale, ''un movimento che va da ciò che siamo a ciò che possiamo essere'. Utile a tutti, indicato tra genitori e figli in modo reciproco, non esistono controindicazioni di alcun genere e tutti possono praticarla.Ideale in gravidanza, fin dall'inizio, per neonati, bambini adolescenti adulti e anziani fino agli ultimi momenti della vita. E' una pratica molto utile in tutti i momenti della vita in cui dobbiamo affrontare dei cambiamenti, voluti o meno, o momenti di trasformazione fisica e non. può essere associata ad altre pratiche come psicoterapia, rebirthing e altro. E' come se il lavoro sul principio di movimento (piedi), azione (mani) e pensiero (testa) ricentrasse il soggetto sul suo progetto originale, su tutte le potenzialità di sviluppo e crescita. Robert St. John ha utilizzato la tecnica con bambini con disabilità fisiche e psichiche, bambini difficili, e le loro famiglie. Gaston S. Pierre invece insegna la tecnica agli adolescenti con problematiche caratteriali e sociali.
Robert St. John scrive: '' cominciando con la riflessologia c'è un cambiamento nella funzione degli organi del corpo; con la Tecnica Metamorfica c'è un cambiamento nell'atteggiamento mentale formatosi durante il periodo della gestazione, e da questo alla creazione di un diverso atteggiamento mentale dal momento del concepimento. Tutto ciò avviene ad un livello inconscio nell'intimo del soggetto e il ''terapeuta'' è solo un catalizzatore.'' Il cambiamento che si produce viene dall'interno, da noi stessi. E' la persona stessa che cambia, non i suoi sintomi esterni, acquisendo la capacità di controllare la propria vita.
Anche il dr Edward Bach, famoso per i suoi 38 rimedi floreali, scrisse che ''la ghianda, trasportata a centinaia di miglia dal suo albero sa, senza alcun insegnamento, come diventare una quercia perfetta'. Così è per il bruco che diventa farfalla e si libera in volo, così è per il nostro potenziale innato.


lunedì 5 marzo 2012