venerdì 23 settembre 2011

CROMOTERAPIA E CROMOPUNTURA

Cromoterapia: terapia con i colori. La differenza tra le due tecniche? La cromoterapia è l'irradiazione sulla pelle di colori, l'uso di tessuti colorati, luce, cibi colorati, tecniche di visualizzazione dei colori e altre modalità. quotidianamente facciamo cromoterapia e non ce ne accorgiamo. L'irradiazine sulla pelle viene fatta  su zone più o meno vaste. La cromopuntura invece è l'irradizione con luce colorata su zone e punti ben precisi della pelle; i punti corrispondono spesso a quelli dell'agopuntura della Medicina Tradizionale Cinese, ma si utilizzano anche alte zone riflesse.
Ogni colore ha una sua lunghezza d'onda che produce effetti ben precisi. E' questa onda che dà un impulso, un messaggio, un'informazione ai canali energetici del corpo (i meridiani di agopuntura) e cerca di correggere l'informazione alterata che ha provocato il disagio, il dolore, il disturbo fisico.
Il biofisico tedesco Popp ha dimostrato che le nostre cellule emettono una irradiazione di luce, un'onda elettromagnetica che ha la stessa frequenza della luce visibile (teoria dei biofotoni): le nostre cellule comunicano con un linguaggio specifico. La cromopuntura è un metodo per correggere i disturbi di questo linguaggio cellulare.

Nessun commento:

Posta un commento