lunedì 3 aprile 2017

Causa o Effetto ...

Quante volte abbiamo sentito parlare o letto a proposito di 'responsabilità', nel senso di 'abilità a rispondere' alle situazioni della vita? Chi si muove alla ricerca di sè o in percorsi di crescita o semplicemente alla ricerca di risposte diverse, avrà incontrato anche qualcosa sul concetto di 'Causa-Effetto'. Ma ogni volta che leggiamo o rileggiamo o sentiamo nuovi pensieri su concetti già visti e rivisti, sembra di sentire o capire qualcosa di nuovo, qualcosa di diverso. E comprendiamo un pezzetto in più.
In questi giorni sto leggendo il libro di Lucia Giovannini 'Mi merito il meglio' e a proposito della scelta di essere felici , l'autrice scrive a proposito di 'causa-effetto', che riassunto dice  così: quando le cose non vanno come vorremmo (in qualunque ambito), possiamo scegliere se stare dalla parte degli effetti o da quella delle cause.  Dalla parte degli effetti, possiamo prendercela con tutto e tutti e continuare a raccontarci che non ci possiamo fare niente, che la colpa è del destino, di qualcuno o di qualcosa al di fuori di noi. Se invece stiamo dalla parte delle cause, ci assumiamo la responsabilità della nostra vita. E qui , scatta subito la reazione del tipo 'ma allora è colpa mia?' . Non è una questione di colpa, ma di respons-abilità, di come rispondo alla vita, dell'abilità di trovare risposte a ciò che mi accade. Lucia scive: 'Stare dalla parte delle cause non vuol dire prendersi la colpa. Significa piuttosto impadronirsi della propria capacità di scegliere come rispondere agli eventi.'
Ecco la differenza! Impadronirsi, scegliere e rispondere : impadronirsi della propria capacità di scegliere  COME rispondere agli eventi. 
E per impadronirsi, che richiama il 'padroneggiare' un'abilità, occorre agire, provare, mettersi in gioco, osare, cambiare modalità di azione, reazione e pensiero. Se resto negli effetti troverò sempre scuse e giustificazioni per non cambiare, fare,inziare;  e a forza di ripetere tali giustificazioni, finiamo per crederle vere e che non esistano alternative . Stare nelle cause invece può portarci  a dare tutto per scontato, a farci delle domande , ad avere mille dubbi  ' sarete scossi dalla tempesta delle emozioni, attraverserete il mare del dubbio, guaderete il fiume dell'incertezza', ma scopriremo un po' alla volta chi siamo davvero e  che direzione vogliamo davvero dare alla nostra esistenza.
Da che parte vogliamo stare ? 
Per passare dalla parte delle cause, servono 3 passi, secondo Lucia: la proattività, la responsabilità e l'osservazione.
Proattività è smettere di aspettare che succeda qualcosa, smettere di lamentarsi e usare tempo ed energie per farlo succedere, in sintesi è agire, fare, iniziare. Responsabilità è usare la nostra zona di potere (pensieri, emozioni, parole e azioni) per ricordarci che siamo sempre noi a decidere come affrontare la vita e a scegliere chi vogliamo essere.  L'osservazione invece è cambiare punto di vista, andare oltre le apparenze, prendere in considerazione altre possibilità .
Possiamo scegliere di rendere noi stessi le cause degli effetti che desideriamo nella nostra vita, e smettere di lamentarci, rimandare, o sperare senza agire.
Buon cambiamento.

venerdì 31 marzo 2017

Mano Cristallo Blu, kin 207, e la Guarigione

Oggi secondo il Sincronario Maya è una giornata Mano blu che risuona al Tono Cristallo. Giorno dedicato alla guarigione (Mano) e alla cooperazione e condivisione (tono Cristallo). Mi meraviglia sempre la Sincronicità con cui cominci a risuonare quando scopri, studi e vivi il Sincronario. Anch'io sto 'guarendo' in questi giorni, da una debilitante e lunga bronchite. Per deformazione (o meglio, per formazione) professionale sono la prima a cercare i messaggi della malattia, o meglio, i messaggi dell'anima che parla o grida attraverso il corpo e la malattia. Lo faccio coi 'pazienti' ma ovviamente anche su di me (altrimenti come potrei farlo con gli altri?).
Oggi ho ancora più strumenti per comprendere il 'senso' delle malattie : il sistema famigliare, attraverso le Costellazioni Familiari, la psicogenealogia, la psico- bio-logia. Mi complico la vita, per alcuni. Forse... Ma non è la ricerca fine a se stessa che guarisce (sarebbe solo una ricerca mentale). È la comprensione e la scoperta della complessità (in senso positivo) di intrecci significati e messaggi che stanno sotto ad una malattia (una visione oltre il punto di vista fisico e medico che non sono di mia competenza), che fanno la meraviglia di ciò che siamo, che viviamo (nel bene o nel male) e di ciò che è la vita.
Tornando al Sincronario...
L'augurio di oggi è di guarigione (Mano Blu) a tutti i livelli che potete immaginare, e di condivisione e cooperazione (tono Cristallo). Oggi è il 12* e penultimo giorno dell'Onda del guerriero giallo, dedicata al coraggio (cor-aggio, da cuore) e alla trasformazione delle paure che ci limitano, ci incastrano e ci contraggono l'anima, l'espressione di ciò che siamo, facendoci anche ammalare. Ma attraverso le mani e condividendo, aiutando, amando possiamo guarire e guarirci. Dove uno non riesce, un altro può fare il passo per e con lui, e portarlo con sé.
 Guarire è trovare un nuovo equilibrio, è tornare in equilibrio, con nuovi punti di riferimento, altrimenti non è guarigione.
Le nani donano, danno, danno forma, curano, accolgono. Dal Guerriero arriva la forza del cuore (il cor-aggio) e con il cuore (amore) si può guarire. Le mani riannodano legami  relazioni e disconnessioni varie (emotive, famigliari) rimettendole dentro il cuore.
Oggi ci guida la Tempesta Blu, che favorisce la rigenerazione, la pulizia, la catarsi della guarigione (anche se a volte è una bufera), siamo aiutati dal libero arbitrio dell'Umano giallo per influenzare e creare condivisione e guarigione, e per scoprire le magie senza tempo che possiamo fare con il Mago Bianco. Infine siamo sfidati sala Terra Rossa che ci scuote e ci scrolla di dosso tutto ciò che è inutile o non più utile (anche attraverso la malattia).
In Lak'ech (io sono un altro te stesso)

Buona giornata e buona Guarigione.

lunedì 19 gennaio 2015

PROGRAMMAZIONE MENSILE 2015 : argomenti di benessere naturale per incontri informativi pubblici e privati, consulenze e consigli specifici, e altre iniziative in collaborazione con Nontiscordardite (Matilde Elena Marchesini), il centro estetico Coccole di Benessere,  il Negozio Civico ChiAmaMilano e altri.

Gli argomenti sono trattati dal punto di vista olistico della naturopatia e non dal punto di vista medico tradizionale: un livello energetico, simbolico, psicosomatico, fisico mentale emozionale e spirituale riferito all’individuo.

Gennaio – la depurazione, per spazzar via le tossine (non solo fisiche) e imparare pratiche per il proprio benessere durante tutto l’anno
Febbraio – prevenzione allergie e benessere dell’intestino, il nostro secondo cervello
Marzo – il fegato e tutti i disturbi correlati, compresi colesterolo, trigliceridi e valori energetici
Aprile – benessere delle ossa, colonna vertebrale (asse dell’anima) e articolazioni
Maggio – lo stomaco e le sue somatizzazioni
Giugno/Luglio – prepararsi all’estate e benessere circolatorio (sangue e linfa)
Settembre – uu rientro in benessere e tutti i consigli naturali per studenti di ogni età per la ripresa della scuola e l’intero anno scolastico, compresi il nido e la materna, con riguardo anche all’inserimento.
Ottobre – benessere autunnale e disturbi del sonno
Novembre – il mondo della testa (disturbi, memoria, ecc) e il mondo della donna (recupero del Femminile, disturbi del ciclo. menopausa, tiroide, gravidanza parto nascita, ecc)
Dicembre – un bel check up naturale per chiudere l’anno e inizare bene quello nuovo (il check up è comunque sempre disponibile)

Una NUOVA INIZIATIVA riguarda i Sabati Benessere, giornata mensile a disposizione per consulenze  sui temi sopra citati (ma non solo) e con pagamento a donazione.
Le prime date sono:
21 febbraio – 14 marzo – 18 aprile – 16 maggio e 20 giugno

Per informazioni e prenotazioni: d.galbiati62@gmail.com oppure 349/8537554 oppure messaggio privato Fb


Grazie. Buon Ben-Essere.